Che cos’è la Psicoterapia Cognitivo Comportamentale

Il modello cognitivo comportamentale postula l’esistenza di una complessa relazione tra emozioni, pensieri e comportamenti e ritiene che molti dei nostri problemi siano influenzati da ciò che facciamo e pensiamo nel presente. Non è la situazione in sé a determinare ciò che le persone provano, ma il modo in cui gli eventi vengono interpretati. Molti disturbi si basano, quindi, su un modo distorto di pensare, che influenza negativamente il comportamento e l’umore. Di conseguenza, agendo sui nostri pensieri e sui nostri comportamenti, possiamo risolvere molti dei problemi che ci affliggono da tempo. Tale terapia, quindi, mira a modificare i pensieri irrazionali, le emozioni e i comportamenti disfunzionali del cliente, portando a miglioramenti duraturi nel tempo.

Oggi la psicoterapia cognitivo-comportamentale è considerata un trattamento psicologico d’elezione per molti problemi emotivi e comportamentali. Essa è una disciplina scientificamente fondata, utilizzata per il trattamento di varie problematiche, come:

  • disturbi d’ansia (attacchi di panico, fobie, ossessioni e compulsioni, ecc.);
  • disturbi dell’umore (depressione, disturbo bipolare);
  • disturbi nella sfera sessuale;
  • disturbi della personalità;
  • disturbi del sonno;
  • dipendenze;
  • disturbi del comportamento alimentare (anoressia, bulimia, ecc.);
  • problemi di bassa autostima.

 

La psicoterapia cognitivo-comportamentale nasce dalla combinazione di due forme di terapia:

La terapia comportamentale favorisce il cambiamento del nostro modo di reagire alle situazioni che ci creano difficoltà, portando all’apprendimento di nuove modalità di reazione (emotive e comportamentali); La terapia cognitiva La terapia cognitiva: aiuta ad individuare i pensieri ricorrenti, gli schemi fissi di interpretazione della realtà che causano le emozioni negative, a correggerli in pensieri più oggettivi e funzionali al benessere della persona.
Con queste due forme di trattamento, la terapia cognitivo-comportamentale rappresenta un potente strumento per risolvere in tempi brevi forti disagi psicologici.

La psicoterapia cognitivo-comportamentale è:

  • Centrata sul presente;
  • Pratica e concreta;
  • A breve termine;
  • Orientata ad uno scopo;
  • Attiva e collaborativa, perché sia il terapeuta che il paziente giocano un ruolo attivo nella terapia;
  • Scientificamente fondata, infatti è stato dimostrato da numerosi studi che i metodi cognitivo-comportamentali costituiscono una terapia efficace per numerosi problemi di tipo clinico.

La terapia cognitivo comportamentale è adatta al trattamento individuale, di coppia e di gruppo.

AREE DI INTERVENTO

  • Disturbi d’Ansia
  • Disturbi dell’Umore
  • Disturbi nella sfera sessuale
  • Disturbi di personalità
  • Disturbi del sonno
  • Disturbi del comportamento alimentare
  • Problemi di bassa autostima

Contattami

telefono: 327450 8597

email: rossella@chiarullo.it